I. Informazioni generali

1. Le seguenti condizioni generali d’affari (qui di seguito denominate CG) si applicano solo alle consegne e ai servizi prestati per gli imprenditori (qui di seguito denominati “clienti”) che al momento della stipula di un affare giuridico agiscono esercitando la propria attività industriale o da liberi professionisti.
2. Le nostre CG si applicano a tutti i rapporti commerciali attuali e futuri. Le CG dei nostri clienti, che si discostano dalle nostre condizioni generali d’affari, non sono parte del contratto, anche se White Lion ne prende atto, almeno che White Lion non abbia espressamente acconsentito alla loro validità per iscritto.

II. Offerta e conclusione del contratto

1. Le nostro offerte sono libere e senza impegno. Stime, disegni e altri documenti, come i copyright, restano di proprietà di White Lion; non è possibile renderli accessibili a terzi.
2. Un contratto viene stipulato appena quando la White Lion invia una conferma d’ordine scritta al cliente. Al più tardi al momento della ricezione della merce.
3. I cambiamenti di forma, colore, peso e natura tecnica restano riservati in misura ragionevole.
4. Accordi verbali o garanzie dei dipendenti di White Lion, che vanno oltre il contenuto del contratto scritto, richiedono la conferma scritta della direzione per poter diventare effettivi.

III. Condizioni di pagamento (prezzi e mora di pagamento)

1. Si applicano i prezzi da noi indicati in EURO più l’imposta sul valore aggiunto fatturata alla consegna. I prezzi si applicano franco fabbrica/magazzino. I costi per l’imballaggio e la spedizione sono a carico del cliente.
2. Salvo diversi accordi di pagamento scritti, il cliente è tenuto a pagare il prezzo d’acquisto concordato in EURO, senza alcuna detrazione, entro 14 giorni dal ricevimento della merce. Dopo il decorso di questo termine il cliente si trova in mora di pagamento (ai sensi del paragrafo 326, II, cifra 2 BGB, codice civile tedesco). In caso di ritardi, la continuazione della retribuzione va calcolata al 5% oltre al tasso base. White Lion si riserva il diritto di dimostrare e di far valere un danno più elevato causato da ritardi (§288 BGB).
3. Tutti i reclami di White Lion, in caso di ritardi nei pagamenti del cliente, scadranno immediatamente. Ciò vale anche, qualora venissimo a conoscenza di circostanze che sollevano grossi dubbi sulla solvibilità o sull’affidabilità del cliente. In questi casi, White Lion è autorizzata ad eseguire consegne in sospeso solo dietro pagamento anticipato o deposito cauzionale. Se un pagamento anticipato o un deposito cauzionale non vengono saldati entro 2 settimane, White Lion può rescindere il contratto senza modificarne il termine. Ulteriori richieste restano inalterate in questo caso.

IV. Compensazioni e diritti di ritenzione

1. La trattenuta dei pagamenti dovuti o compensati dalle domande riconvenzionali da parte del cliente è consentita, solo se tali richieste riconvenzionali sono indiscusse o sono state legalmente stabilite.
2. Il cliente può esercitare un diritto di ritenzione solo se la sua domanda riconvenzionale è badata sullo stesso rapporto contrattuale.

V. Riserva di proprietà e cessione in garanzia

1. Fino al completo pagamento di tutti i crediti derivanti dal rapporto commerciale con il cliente, restiamo noi proprietari dei beni venduti e consegnati.
2. L’elaborazione e la trasformazione avvengono sempre per noi come produttori, ma senza alcun obbligo per noi. Se la nostra comproprietà dovesse scadere tramite la miscelazione, sarebbe già concordato che la comproprietà del cliente nella merce uniforme, verrà trasferita a noi in base all’importo del valore della fattura.
3. Il cliente può elaborare e vendere i beni riservati nel normale corso degli affari. Il cliente, per motivi di sicurezza, ci affida già completamente eventuali reclami e diritti derivanti da questo. Con la presente accettiamo la cessione. Dopo l’assegnazione, il cliente è autorizzato a ritirare il reclamo fino alla nostra revoca scritta.
4. In caso di ritardo di pagamento del cliente, abbiamo il diritto di recedere dal contratto e di ritirare la merce riservata a spese del cliente, o di richiedere azioni di rivendicazione del cliente nei confronti di terzi. Se il valore del reclamo assegnato supera gli obblighi del cliente nei nostri confronti di oltre il 10%, l’importo in eccesso verrà rimborsato al cliente, se saremo del tutto soddisfatti.
5. Il cliente è tenuto ad informarci immediatamente dell’acceso di terzi alle merci, in caso di sequestro, nonché di qualsiasi danno o distruzione delle merci.

VI. Tempi di consegna e consegna (forza maggiore)

1. La portata della consegna è regolata dalla conferma scritta di White Lion, ma non prima di aver chiarito tutti i dettagli dell’esecuzione. I termini di consegna si ritengono rispettati con la notifica al cliente della disponibilità della spedizione. Gli accordi di garanzia e/o le modifiche vengono accettati solo se White Lion li conferma poi successivamente per iscritto.
2. Spediamo a partire dallo stabilimento e/o dal magazzino. La stessa consegna corretta e tempestiva da parte dei nostri fornitori resta riservata finché la mancata consegna non sia a noi imputabile, in particolare quando si conclude una transazione di copertura congruente con il nostro fornitore.
3. Il rischio di perdita accidentale e il deterioramento accidentale della merce è imputabile al cliente, una volta che le merci hanno lasciato il nostro magazzino o il sotto fornitore, o determinati terzi, anche in caso di vendita alla consegna della merce allo spedizioniere, al vettore o altro per l’esecuzione della spedizione.
4. Se la merce è pronta per essere spedita e la spedizione o l’accettazione subiscono ritardi per motivi non imputabili a noi, il rischio passerà al cliente al ricevimento della notifica di disponibilità per la spedizione.
5. Cause di forza maggiore o di altri eventi, su cui noi non abbiamo alcuna influenza e che rendono visibilmente impossibili i nostri obblighi di prestazione o li ostacolano, ci esonerano dagli obblighi di ciascun contratto, in caso di ostacoli temporanei solo per la durata dell’impedimento e di una certa appropriata attività. Se il termine di consegna originario supera le due settimane, il cliente ha il diritto di recedere dal contratto. Diritti di risarcimento da parte del cliente sono esclusi.
6. Se la consegna e la spedizione sono ritardate su richiesta del cliente (acquirente), White Lion gli addebiterà almeno il 50% dell’importo fatturato per ogni mese, a partire da un mese dopo la notifica della disponibilità alla spedizione, nonché i costi derivati dallo stoccaggio, durante l’immagazzinamento in fabbrica. Tuttavia, White Lion, secondo uno statuto dopo uno sterile scorrere del tempo ha il diritto di disporre di una scadenza adeguata in merito all’oggetto della fornitura e di consegnare la merce al cliente in un periodo di tempo ragionevolmente lungo.
7. Il metodo di spedizione, il trasporto e l’equipaggiamento di protezione sono a nostra scelta. La spedizione non è gratuita per l’account del cliente.
8. Un’assicurazione di trasporto della spedizione contro danni di trasporto e altri rischi si verifica solo su richiesta scritta del cliente e per suo conto. Eventuali danni causati durante il trasporto

E perdite, vanno dichiarati immediatamente dal cliente al momento della ricezione della merce e farli certificare dal corriere sulla lettera di carico.
9. Consegne e servizi parziali ragionevoli sono consentiti in misura altrettanto ragionevole.
10. Il rispetto del termine di consegna richiede l’adempimento degli obblighi contrattuali del cliente (acquirente).

VII. Garanzia

1. Il cliente ci deve notificare per iscritto eventuali difetti evidenti entro un termine di due settimane dalla ricezione, altrimenti non si possono considerare le richieste di garanzia.
2. Il cliente deve verificare autonomamente se la merce ordinata da noi è adatta all’uso previsto.
3. Un difetto in tal senso sussisterebbe solo se confermassimo l’idoneità per iscritto al cliente.
4. In caso di difetti ai prodotti, inizialmente forniamo una garanzia a nostra discrezione tramite riparazione o sostituzione. Se non siamo né disposti, né in grado di farlo, il cliente può, a sua discrezione, richiedere una riduzione della retribuzione o recedere dal contratto; tuttavia, quest’ultima cosa e la richiesta di risarcimento dei danni anziché le prestazioni non si applicano solo ad un lieve difetto di conformità.
5. Il diritto del cliente di richiedere il risarcimento danni, è disciplinato dalla sezione 8.
6. L’obbligo di garanzia è di un anno dalla consegna della merce al cliente, a meno che il cliente non ci abbia comunicato in tempo il difetto.
7. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per danni causati dai seguenti motivi: un uso inadeguato o improprio, un funzionamento difettoso da parte del cliente o di terzi, un uso scorretto o negligente, attrezzature inadatte, materiali sostitutivi, naturale usura delle parti, (ad esempio pistole, tubi di sabbiatura o ad aria compressa, unità di dosaggio, guarnizioni, ugelli), così come tutti gli altri componenti sottoposti a carichi meccanici e pneumatici.
8. Noi non diamo al cliente delle garanzie in senso legale. Rimangono inalterate le garanzie del produttore. Se non violiamo gli obblighi relativi alle prestazioni, secondo quanto previsto da §241, paragrafo 2 BGB, al cliente spetta un diritto di recesso e di richiedere il risarcimento danno, invece di una prestazione al di là dei requisiti di legge, in caso di precedente preavviso e ripetuta violazione dei doveri.

VIII. Risarcimento danni e limitazione della responsabilità

1. In caso di violazione dei doveri per colpa lieve, la nostra responsabilità è limitata al danno medio prevedibile, in base al tipo di merce e di contratto. Ciò vale anche per le violazioni dei doveri per colpa lieve da parte dei nostri rappresentanti legali o agenti ausiliari. Questa limitazione di responsabilità non si riferisce a diritti del cliente derivanti dalla responsabilità per il prodotto. Inoltre, queste limitazioni di responsabilità non si applicano ai danni fisici e alla salute attribuibili a noi o alla perdita della vita del cliente.
2. Nei disegni di produzione, campioni o altre istruzioni del cliente, non ci assumiamo la responsabilità, né rischi per l’idoneità della funzione del prodotto e per qualsiasi altro difetto, a meno che non si basino su indicazioni del cliente. Il cliente ci esonera da qualsiasi rivendicazione di terzi, compresa la responsabilità del prodotto, nei nostri confronti per via del danno causato dalla merce, a meno che non abbiamo causato noi il danno intenzionalmente o per negligenza grave.
3. I diritti di risarcimento danni del cliente per una carenza si prescrivono entro il termine di un anno dalla consegna della merce. Ciò non vale se la colpa grave è attribuibile a noi e nemmeno in casi di danni fisici, alla salute o alla perdita della vita del cliente imputabili a noi.

IX. Foro competente

1. Nel contesto di tutte le relazioni legali tra il cliente e noi si applica il diritto della Repubblica Federale Tedesca. La Convenzione delle Nazioni Unite sulle vendite (CISG) non ha alcuna applicazione.
2. Il foro competente per tutte le controversie e per le cause con i nostri clienti è la nostra sede operativa, a nostra discrezione. Le normative legali sulle responsabilità esclusive restano inalterate.

X. Clausola salvatoria

1. Qualora le singole disposizioni contrattuali con il nostro cliente, comprese le presenti condizioni generali contrattuali, siano o diventino invalide, completamente o parzialmente, ciò non pregiudicherebbe la validità delle restanti disposizioni. Le disposizioni invalide completamente o parzialmente dovrebbero essere sostituite da una normativa, il cui successo economico si avvicini il più possibile a quello delle normative non valide.

XI. Legge federale tedesca sulla privacy

1. Ci spetta il diritto di salvare a propri scopi tutti i dati ottenuti da parte del cliente nel contesto dell’esecuzione del contratto, attenendosi alla legge federale sulla protezione dei dati.

XII. Diverse

1. Le presenti condizioni si applicano anche all’estero, nel limite in cui ciò sia legalmente consentito. Se le presenti condizioni e/o il diritto tedesco non fossero ammessi all’estero, in aggiunta di stipula di attenersi alla convenzione di vendita delle Nazioni Unite. Questo principio non si applica alla garanzia e alla responsabilità, che devono essere concordate separatamente. Per tutte le questioni legali non regolamentate si applica la legge tedesca.